DMA Italia annuncia Paolo Iabichino quale nuovo presidente di giuria dei DMA Awards Italia 2019.

Paolo Iabichino ha iniziato la sua carriera nel mondo della pubblicità nel 1990 come copywriter. Ha trascorso gli ultimi anni come CCO di Ogilvy Italia e ai vertici di WPP, come EMEA Executive Creative Director per tutte le agenzie digitali del Gruppo impegnate sui brand FCA. Due volte giurato al Festival di Cannes, è parte del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Storytelling dell’Università di Pavia dove è docente nel Master universitario dedicato alla narrazione d’impresa. È anche Maestro del College Digital dedicato alla narrazione transmediale dalla Scuola Holden di Alessandro Baricco. Negli anni ha pubblicato diversi libri, tra cui “Invertising” nel 2010 e “Scripta Volant, un nuovo alfabeto per scrivere e leggere la pubblicità oggi”, uscito nel 2017. Nel 2018 è stato premiato come “comunicatore dell’anno” dall’Università di Modena e Reggio Emilia, all’interno del Premio dedicato a Emanuele Pirella. Più recentemente, ha assunto la direzione del comitato scientifico del Brand Festival, in programma a Jesi dal 29 marzo al 5 aprile 2019.

Commentando il suo nuovo incarico, ha affermato: “ È la seconda volta che mi trovo a presiedere una giuria così importante per la nostra industria. Sono passati solo pochissimi anni dalla prima volta, ma sono successe così tante cose al nostro mercato che ci troveremo a valutare progetti completamente diversi. Certo che sarà ancora la creatività a guidare la bontà di un’idea, ma ci troveremo ad aver a che fare con progetti ancora più data driven e forti di connotati tecnologici che renderanno ancora più entusiasmante il nostro lavoro di giurati”.

Contestualmente, DMA Italia annuncia l’apertura della Call for Entry per i DMA Awards Italia 2019. Agenzie grandi e piccole sono invitate a iscriversi al premio sul sito awards.dmaitalia.it. Unico requisito è avere realizzato campagne costruite sui dati tra il 1 ottobre 2017 e il 30 giugno 2019. Potranno essere presentate entro il 2 maggio 2019.

Per dare risalto a due anime diverse ma sinergiche, è riconfermato il doppio percorso Love e Buy. È possibile scegliere secondo quale criterio essere giudicati: creatività ed emozionalità per il primo, con una metrica basata sul 20% di strategia, 40% di creatività, 10% esecuzione, 30% di risultati; strategia e business per il secondo, i cui criteri di analisi sono composti dal 40% di strategia, 20% di creatività, 10% di esecuzione e 30% di risultati. Iscrivendo la campagna due volte si può aderire ad entrambi i percorsi.

La cerimonia di premiazione dei DMA Awards Italia 2019, patrocinati da ADCI, si terrà giovedì 4 luglio a Milano.

Anche quest’anno DMA Awards Italia è sincronizzata agli ECHO Awards. I vincitori del premio nazionale potranno accedere direttamente alle finali che si terranno negli USA. Grazie a questa speciale partnership, a tutte le campagne iscritte in Italia è garantito un accesso agevolato alla Call For Entry statunitense.